Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Tutto quel che non avevamo capito della batteria dello smartphone

C’è una credenza diffusa secondo cui il modo migliore per mantenere la batteria del proprio smartphone in buona salute è quello di lasciarla scaricare completamente prima di ricaricarla. Secondo quanto riporta Select All però, per sfruttare al meglio le sue potenzialità in realtà bisognerebbe ricaricarla non appena scende al 50 per cento di carica.

Gli smartphone sono dotati di batterie a ioni di litio costituite essenzialmente da due celle (separate da un elettrolito): un anodo (o polo negativo), dove viene conservata la carica del telefono, e un catodo (polo positivo). L’anodo contiene elettroni che il catodo attira a sé, e l’elettrolito rende difficoltoso il loro passaggio attraverso le due celle, generando energia. Quando si collega il proprio telefono a una carica, il flusso di elettroni invece si inverte passando dal catodo all’anodo.

iphone

Questo genere di batterie, come sappiamo, con il tempo hanno una durata complessiva minore: sì, ma perché? Perché lasciamo che la batteria scenda a zero: infatti, attaccare alla spina un cellulare dopo che si è spento per mancanza di carica fa sì che l’efficacia della batteria diminuisca, aumentando il rischio di un danneggiamento delle celle. Questo fenomeno avviene perché ogni batteria a ioni di litio può supportare un certo numero di cicli di carica, e quella dei cellulari – così come avviene per molti altri dispositivi comuni – va dai 300 ai 500 cicli. Una volta superata questa soglia, man mano che si porta la carica al 100 per cento, la batteria perde la sua capacità di mantenere a lungo l’energia; ma se si utilizzano soltanto i 50 punti percentuali della batteria prima di caricarla nuovamente, si ottiene l’equivalente di un numero di cicli compreso tra i 1200 e i 1500.

Se far scaricare troppo spesso la batteria può danneggiarla, anche caricarla a lungo, portandola ogni volta al 100 per cento, non è del tutto corretto, perché in questo modo viene emesso troppo calore, e le batterie odiano il calore. L’ideale sarebbe perciò mantenere la carica tra il 20 e l’80 per cento, ricaricando frequentemente il proprio cellulare: il modo migliore per allungare la vita di una batteria è la ricarica parziale; sì, quella che vi avevano detto di evitare assolutamente.

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg