Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

Avere Obama, Bezos e Ivanka Trump come vicini di casa

Barack Obama, Ivanka Trump e Jeff Bezos diventeranno a breve vicini di casa: infatti tutti e tre si sono trasferiti, o sono in procinto di farlo, a Kalorama, uno dei più prestigiosi quartieri residenziali di Washington DC, che ospita tra le altre cose 28 ambasciate. Obama, che conclude il suo mandato il 20 gennaio e dunque lascerà la Casa Bianca, si trasferirà in una villa con nove camere da letto insieme alla moglie Michelle e alla figlia minore Sasha: una delle ragioni che l’hanno convinto a restare nella capitale, anziché tornare a Chicago, è il fatto che la ragazzina deve finire le superiori (la figlia maggiore, Malia, invece si prenderà un anno sabbatico).

casa Obama

Nello stesso quartiere è arrivata pochi giorni fa Ivanka Trump, la figlia trentacinquenne del presidente eletto, insieme al marito Jared Kushner e ai loro figli, bambini piccoli: Kushner è stato nominato consigliere speciale di Donald Trump (cosa che secondo i critici violerebbe il regolamento anti-nepotismo della Casa Bianca), mentre alcuni osservatori si aspettano che Ivanka ricopra alcune funzioni della first lady, visto che la moglie del presidente, Melania, resterà a New York. Lo scorso ottobre il fondatore di Amazon, che oggi vive a Seattle con moglie e figli, aveva acquistato un’abitazione a Kalorama: si tratta di un ex museo descritto come «la casa più grande di tutta Washington DC». Secondo quanto riportato dal Washington Post (che è di proprietà di Bezos) il tycoon non ha intenzione di trasferirsi nella capitale e la villa «servirà da pied-à-terre nella East Coast».

casa ivanka trump

Kalorama, che significa “bella vista” in greco, è stata la casa di figure politiche di primo piano, inclusi Ted Kennedy e Donald Rumsfeld. Obama non sarà il primo ex presidente a viverci dopo il suo mandato: prima di lui ci si era trasferito Woodrow Wilson, mentre Franklin Delano Roosevelt ci aveva abitato prima del suo ultimo mandato. Tuttavia, come notava il Washington Post in un altro articolo,  «non capita tutti i giorni che tre delle figure più potenti del mondo decidono, e praticamente in contemporanea, che Kalorama è il posto che fa per loro».

 

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg