Iscriviti alla newsletter: scopri tutte le storie di Studio!

Attualità Cultura Stili di Vita

Seguici anche su

+60k
+16k
+2k
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Invia una e-mail

La nuova serie tratta da un libro di Margaret Atwood è da oggi su Netflix

Quando qualcosa funziona, conviene continuare a farne uso: siamo in un periodo in cui le case di produzione non solo sfruttano i successi del passato, spremendoli finché non hanno esaurito tutte le possibilità artistiche e narrative, ma si dimostrano particolarmente attente anche ai successi del presente, non perdendo occasione di sviluppare format che hanno già dimostrato di piacere al pubblico. In questo caso il format che si è dimostrato efficace consiste nel trasformare un romanzo di Margaret Atwood in una serie tv. Dopo il successo strepitoso di The Handmaid’s Tale, la serie Hulu ispirata a quello che in italiano è Il racconto dell’ancella, Netflix ha annunciato un’altra serie che si basa completamente su un libro della scrittrice, L’altra Grace (entrambi editi da Ponte alle Grazie).

Oggi, su Neflix, debutta Alias Grace: adattamento tv del romanzo storico, pubblicato nel 1996, ambientato in Canada e basato su un crimine realmente accaduto. Nel 1843, Grace Mark, una giovanissima immigrata irlandese (16 anni), viene accusata di aver ucciso il suo datore di lavoro, Thomas Kinnear, e la sua governante incinta, Nancy Montgomery. È davvero colpevole o no? Chissà. Ma gli episodi di Alias Grace si svolgono molto tempo dopo l’accaduto: Grace è in prigione da dieci anni e grazie all’aiuto di un dottore inizia a riflettere sul suo passato.

L’adattamento del romanzo per la tv è stato curato da Sarah Polley, che in una recente intervista per il New York Times, ha sottolineato la differenza tra le due serie tratte dai lavori di Atwood. Se la prima apre una finestra su un terribile eppure possibile futuro, in cui i diritti delle donne vengono cancellati, la seconda invece ci riporta a un tempo in cui le donne non avevano alcun diritto. La serie, di 6 episodi, è diretta da Mary Harron.

54da1fe3c06675ff4ccfe97c_undici-logo-white.jpg