A trent’anni dalla prima messa in onda in Giappone, un po’ di storia e ricordi di uno dei cartoni animati più violenti, discussi ma anche amati degli anni ’80.

di Cesare Alemanni